inTOPIC
News
ed eventi
24/04/2019 - 25 aprile, Mattarella: 'No a riscritture della storia. Fu il nostro secondo Rinascimento'

24 aprile 2019 - Il discorso del presidente della Repubblica nel corso dell'incontro con i rappresentanti delle associazioni combattentistiche alla vigilia della Festa della Liberazione.

"E' un piacere incontrare tutti i presenti in questa occasione e rivolgere un saluto ai rappresentanti delle associazioni combattentistiche d'arma". Così il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, incontrando i rappresentanti delle associazioni combattentistiche alla vigilia della Festa della Liberazione. "La vostra azione è volta a perpetuare il ricordo di chi ha perso la vita per riscattare la dignità del nostro Paese. La vostra testimonianza rappresenta un monito e un argine permanente contro le interessate riscritture della storia. Un popolo in grado di riscattarsi e riapprorpiarsi del proprio destino contro un regime nemico dei suoi stessi cittadini: questo è il significato del 25 aprile", ha aggiunto il Capo dello Stato. "E' al futuro dell'Italia che dobbiamo guardare e dunque lo sguardo corre ai nostri giovani. La Festa del 25 Aprile ci stimola a riflettere su come il nostro Paese risorse dalle rovine della guerra. Un nuovo risorgimento per un popolo che ha saputo resistere. Tutti conosciamo le gesta dei partigiani, nelle montagne e nelle città. Così come l'appoggio dei civili a chi sfuggiva a un destino di morte", ricorda ancora Mattarella. "Conoscere la tragedia che l'Italia attraversò in quel periodo aiuta a comprendere le tante sofferenze che si consumano alle porte dell'Europa. Domani in moltissime località vanno ricordati donne e uomini, civili, militari e sacerdoti che contribuirono al riscatto del nostro Paese. La libertà non è un traguardo conseguito per sempre, ma va difesa e sviluppata. Il mondo continua purtroppo a essere diviso, tra aree di prosperità e zone di guerra. I valori di pace, sviluppo e libertà non possono essere monopolio di alcuni popoli, ma riguardano l'intera umanità". La Liberazione "è un patrimonio che appartiene al popolo intero, che richiede un impegno politico e civile costante. Viva la Liberazione, viva la Repubblica".

01/11/2018 - Virgo Fidelis 2018 - Incontro ad Arcevia delle Sezioni ANC Compagnia Fabriano - 25/11/2018 ore 11.00.

Buona giornata, la presente per invitare tutti i SOCI dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Arcevia, i loro Familiari, Amici e Simpatizzanti, all’annuale celebrazione della Virgo Fidelis 2018, che si svolgerà ad Arcevia il 25 novembre 2018 ore 11.00, presso la Collegiata di San Medardo (centro storico), con la partecipazione delle varie Sezioni ANC della Compagnia Carabinieri di Fabriano (AN). Seguirà pranzo presso Park Hotel di Arcevia (Menu’ 2018: euro 25,00 ; riferimento per prenotazioni/conferme Maresciallo Consolo: Tel. 073197085 - info@parkhotelarcevia.it). In allegato, il depliant informativo dell’iniziativa. Cordiali saluti.

Virgo Fidelis 2018 - Raduno Sezioni ANC della Compagnia Carabinieri Fabriano - 25 Novembre 2018 (LINK Depliant).

01/11/2018 - ARCEVIA: 4 novembre 2018 ad Avacelli. 100* Anniversario della Vittoria.

Quest’anno il Comune celebra il 4 novembre ad Avacelli di Arcevia.

Anche quest’anno Arcevia, in occasione della ricorrenza del 4 Novembre, data storica per la Patria, si appresta a celebrare ed onorare la memoria dei Caduti e dei Dispersi di tutte le guerre, nonché a ricordare la giornata delle Forze Armate e del Combattente, con una cerimonia semplice ma dal profondo significato.

La cerimonia si terrà presso la frazione di Avacelli di Arcevia DOMENICA 4 NOVEMBRE 2018.

Arcevia è una comunità che ha dato tanto in termini di sacrificio umano sia nella prima sia nella seconda guerra mondiale. La manifestazione sarà svolta su iniziativa dell'amministrazione comunale, in collaborazione con le altre Associazioni Combattentistiche e d’Arma locali.

E’ bene ricordare che la città di Arcevia ha sacrificato ben 244 persone. Il ricordo delle guerre e dei caduti deve portare ad una riflessione sull'importanza della pace e dell'attività diplomatica per la risoluzione dei conflitti. Sono ormai trascorsi oltre 73 anni di pace nel nostro Paese dalla fine dell’ultimo conflitto mondiale e dal cuore di ciascuno di noi sgorga l’auspicio profondo di un futuro di PACE, DEMOCRAZIA e LIBERTA’ per la nostra Italia e per tutti i Popoli del mondo.

Ora, riteniamo che sia nostro Dovere Civico e Morale, ricordare ed onorare i Caduti e Dispersi di tutte le Guerre, per cui invitiamo la Cittadinanza, compresi Enti, Associazioni e Scolaresche, a partecipare a questa cerimonia, con rappresentanze e bandiere.

PROGRAMMA della MANIFESTAZIONE

Fraz. di Avacelli – chiesa di S. Lorenzo

  • ore 10,00 Celebrazione S. Messa
  • ore 11,00 Corteo e processione verso il monumento ai caduti, posa della Corona ed Orazione del Sindaco.


A.N.C. Sezione di Arcevia (AN) - Via Ramazzani 121 - 60011 Arcevia (AN)

Email: arcevia@sezioni-anc.it